Il progetto Terra (LUNA) e Luna Foundation Gaurd (LFG) hanno acquisito 4.130 bitcoin per un valore di 176,1 milioni di dollari.


Terraform Labs (TFL) e Luna Foundation Guard (LFG) hanno annunciato di aver acquistato il token AVAX della Avalanche Foundation per un valore combinato di quasi 200 milioni di dollari.

TFL, la società responsabile dello sviluppo della blockchain di Terra, ha scambiato 100 milioni di dollari di token LUNA per AVAX, al fine di “allineare strategicamente gli incentivi dell’ecosistema.”

LFG, un’organizzazione senza scopo di lucro incaricata di creare riserve per UST, la stablecoin algoritmica di Terra, ha utilizzato i propri UST per acquistare altri 100 milioni di dollari di AVAX dalla Avalanche Foundation.

Questi acquisti hanno lo scopo di rafforzare la stabilità della stablecoin di Terra, che attualmente vanta una capitalizzazione di mercato di 16,7 miliardi di dollari.

Do Kwon, fondatore di Terraform Labs, ha spiegato a Bloomberg che LFG ha selezionato AVAX per le riserve di UST dopo aver osservato la solida crescita del suo ecosistema e la forte lealtà dei suoi utenti.

“Avalanche è ancora un ecosistema in crescita: gran parte della sua espansione è alimentata dalla fedeltà al token AVAX. Gli utenti di Avalanche sentono molta affinità con un asset che si allinea ad AVAX.

Al contrario, per l’utente medio di Ethereum, allinearsi con Ether non è tanto importante.”

Mentre Terra continua a rafforzare la posizione di UST, i concorrenti sono alla ricerca di nuovi modi per detronizzare la stablecoin. Pare che Near Protocol (NEAR), una blockchain Layer-1 concorrente sia di Ethereum che di Terra, rilascerà una stablecoin chiamata USN; offrirà anche un protocollo DeFi in grado di fornire agli utenti un rendimento percentuale annuo del 20% sui loro depositi di USN.

Si tratta di un rendimento simile a quello offerto dal protocollo Anchor di Terra, che attualmente garantisce agli utenti un APY del 19,49% sui depositi di UST.

Zoran Kole, fondatore del gruppo Telegram Crypto Insiders, ha pubblicato un post su Substack nel quale sostiene che Near potrebbe essere superiore sia a Ethereum che a Terra. Ha anche condiviso un grafico che mostra la significativa crescita di Near in termini di sviluppo.

Kole ha concluso che la crescita del network di Near, combinata all’imminente introduzione della stablecoin USN e dei protocolli DeFi, potrebbe consentire al progetto di superare Terra in termini di capitalizzazione.

Attualmente il market cap di Near è di 11,7 miliardi di dollari, quello di Terra di 37,2 miliardi di dollari.